Follow by Email

Monday, November 19, 2007

Update - Truffa de LaNuovaEcologia (2)

Mi pare che il commento di Paolo all'Update (1) sintetizzi bene la storia. E' poi chiaro che si tratta di una truffa-boomerang. Indicono un'elezione, coinvolgono migliaia di persone che forniscono i propri dati anagrafici...e il tutto avviene senza che vi sia una commissione elettorale che dia poi un responso finale con dei numeri precisi. Così il Sig.DelGiudice è stato eletto/nominato Ambientalista dell'Anno dal suo amico dell'Ufficio Stampa di Legambiente. LaNuovaEcologia perde credibilità. E' il risultato opposto a quello che l'ingenuo Direttore sperava di conseguire.

I due Furbacchioni non l'avevano pensata male...hanno messo insieme una giuria con alcuni nomi di prestigio (chissà se sanno dell'esito?) e hanno selezionato 15 candidati di cui 3 di Napoli per star tranquilli più alcuni nomi internazionali che dovevano fungere da specchietto per le allodole. Anche il "lettore de LaNuovaEcologia" doveva servire all'uopo..."vedete Lettori che potete salire alla ribalta della cronaca se ci comprate e leggete?".
Questa era l'idea del Fratoddi... Il "vincitore" era stato prestabilito ma il "lettore qualsiasi" ha scombussolato i piani dei Furbacchioni i quali in realtà non sapevano bene chi fosse questo "lettore". E neanche ora hanno afferrato!...Fatto sta che egli ha vinto alla grande e democraticamente. Così l' F-clan non ha trovato di meglio che acclamare DelGiudice Ambientalista dell'Anno.

E' una banale storiella da italietta decadente. Dove volete che andiamo con questi ometti penosi? Noto peraltro, in generale, come tanti italiani siano assuefatti alla logica della truffa, grande o piccola che sia. Talmente assuefatti da accettare di essere regolarmente fregati dal Politicante, dal loro Padroncino o dal Direttore di turno. E' chiaro che a me del Premio in sè non importava e importa nulla (manco so di che si tratti). Ne facevo e faccio, come credo abbiano capito tutti, una pura questione di principio, di etica. E andiamo avanti.

No comments: